Sali da bagno – home made

Che cosa c’è di più piacevole dopo una stancante giornata di lavoro di un bel bagno caldo? Magari anche con dei sali profumati fatti in casa che aiutano a rilassarsi e idratano la nostra pelle. E perché invece di comprarli non ce li facciamo noi?
In fondo è davvero facilissimo e possiamo crearne di svariati tipi a seconda dell’utilizzo che più ci aggrada.

Sali da bagnoProcuratevi del sale grosso marino ancor meglio se riuscite a reperire del sale grosso rosa dell’Himalaya, quest’ultimo è un po’ costoso, ma non vi preoccupate anche quello semplice va benissimo.

Vi servirà  inoltre un vasetto di vetro con il tappo che si avvita o comunque con una chiusura ermetica, quelli per le conserve sono perfetti, degli olii essenziali, che potrete trovare facilmente in erboristeria (alla fine del post vi elencherà le varie profumazioni e  proprietà ), infine delle erbe aromatiche secche come lavanda, rosmarino, eucalipto, petali di rosa, ecc. (queste ultime sono facoltative).

Versate il sale nel vasetto, aggiungete 12 gocce di olio essenziale e le erbe aromatiche essiccate, chiudete il tappo e scuotete energicamente, il sale dovrà  assorbire l’olio essenziale e le erbe dovranno distribuirsi in modo omogeneo.

Se poi volete dei sali colorati potete utilizzare qualche goccia di colorante alimentare.

Di seguito alcuni suggerimenti:

Sali da bagno 2Per un bagno Tonificante: olio essenziale di limone, rosmarino essiccato e buccia di limone

Per un bagno Rilassante: olio essenziale di camomilla e lavanda essiccata.

Per un bagno Rinfrescante: olio essenziale di menta e eucalipto

Per un bagno Romantico: olio essenziale di rosa, olio essenziale di sandalo e petali di rosa essiccati

E poi largo alla fantasia e buon bagno!!!

 

Non dimenticare di condividere o di commentare il post se ti è piaciuto. ?

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Rispondi